europa
  • Italiano
  • Deutsch
  • English

Scopri la Storia

Scopri l'origine delle Aquae Patavinae e la storia del paesaggio termale euganeo...

 

IMG_2578 nevecolor-59-of-99 statua specchio P1040794 Cuspide in selce da Galzignano Terme

Scheda cartografica n°1

UNA DELLE PIU’ ANTICHE RAFFIGURAZIONI CARTOGRAFICHE DELL’ABITATO DI MONTEGROTTO, anno 1530

ASPd, Congregazioni religiose soppresse, monasteri della città – S. Benedetto Novello, b. 15, fasc. 1

La mappa rappresenta il reticolo idraulico compreso tra le località di Mezzavia e una porzione del territorio di Montegrotto compresa tra l’attuale via Neroniana e i primi rilievi collinari euganei. Mezzavia è riconoscibile per la presenza di Palazzo Avogadro, l’alto edificio merlato riconoscibile in alto a sinistra, costruito nel XVI secolo come stazione di controllo delle merci ed abbattuto nel 1935 per allargare la strada che da Padova conduce a Battaglia. Il Palazzo insisteva sul ponte sotto il quale scorreva il “fiume de Meza Via” cioè l’attuale canale Battaglia.
La vasca quadrata visibile quasi al centro della rappresentazione individua la fonte termale di Montegrotto “balenij Montis Groti” ed è collocabile nei pressi di dove oggi sorge l’Hotel Terme Neroniane.
Nella mappa si riconoscono inoltre una porzione del corso del fiume “Rialto” che dal basso verso l’alto si immette nel corso del “fiume de Meza Via”, il “boscho de Monte Groto”, in alto, e, al centro dell’area collinare, la proprietà del monastero di S. Benedetto di Padova, probabile committente della mappa.

La riproduzione del documento sottostante è stata eseguita dalla Sezione di Fotoriproduzione dell’Archivio di Stato di Padova su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Archivio di Stato di Padova n. 07/2013 del 22/05/2013 Prot. n. 01616 Cl. 28.13.07/1.2