europa
  • Italiano
  • Deutsch
  • English

Scopri la Storia

Scopri l'origine delle Aquae Patavinae e la storia del paesaggio termale euganeo...

 

foto33 vaso2 arqua-1 vaso3 P1040827 vaso4

Scheda cartografica n°4

Giovanni Antonio Rizzi Zannoni, GRAN CARTA DEL PADOVANO DELLA REALE SOCIETA’ DELLE SCIENZE E DELLE LETTERE DI GOTTINGA, DELL’ACCADEMIA ELETTORALE DI BAVIERA, DI QUELLE DI ALTORE, DI PADOVA.FOGLIO III. SOTTO IL FELICE REGGIMENTO DI S. E. KAVALIERE GIACOMO NANI, CAPITANIO E VICE PODESTA’ DI PADOVA, PROMOTORE GENEROSO DI QUEST’OPERA, anno 1781 circa

Incisione su rame – Scala 1:20.000 – Istituto Geografico Militare

Attorno al 1778, Giovanni Antonio Rizzi Zannoni, astronomo e cartografo padovano, aveva avviato la realizzazione di una grande carta del territorio padovano in scala 1:20.000 che doveva comporsi di 12 fogli; dei quali quattro soltanto apparvero stampati. Questa carta, poggiata su regolare triangolazione è una delle prime produzioni della cartografia italiana moderna.
Il Foglio III rappresenta la porzione di territorio a sud-ovest della città di Padova e comprende i territori di Abano e Montegrotto e le propaggini orientali dei Colli Euganei.
La carta riproduce con precisione le strade i corsi d’acqua e i rilievi principali del territorio di San Pietro Montagnon arricchendo con numerosi toponimi la descrizione dettagliata dei luoghi.