europa
  • Italiano
  • Deutsch
  • English

Scopri la Storia

Scopri l'origine delle Aquae Patavinae e la storia del paesaggio termale euganeo...

 

HTN_restauro_07 44341 P1040700 orbieso 24-ambientazione-complesso-def-mail 6204079399_2060a1c2df_b

Scheda cartografica n°8

Giuseppe Maria Pivetta, TOPOGRAFIA DELLE FONTI TERMALI DI S. PIETRO MONTAGNON AD OGGETTO DI FAR CONOSCERE LA SUPERFICIE DEL CONTE ANDREA CITTADELLA VIGODARZERE, anno 1834

ASPd, Archivio Pivetta, Perizie, b. 16, fasc. 437, dis. 14

L’ingegner Giuseppe Maria Pivetta fu incaricato di rilevare il patrimonio demaniale della provincia di Padova e verso il 1836 restituì graficamente l’esatta consistenza planimetrica dei fondi di proprietà del Conte Andrea Cittadella Vigodarzere, concentrati tra il “Monte del Prete”, dove attualmente si trova il Duomo dei SS. Pietro e Paolo di Montegrotto Terme, e il Colle Bortolone. La mappa rappresenta con estrema precisione la viabilità, la suddivisione agraria con specificati i nomi dei proprietari, i fabbricati, le terme e i numerosi specchi d’acqua originati dalle fonti di acqua termale. Il dato più rilevante restituito da questo documento è sicuramente la rappresentazione dei piccoli corsi d’acqua e delle pozze, assai abbondanti in questa porzione di territorio; alcune di aspetto naturale, altre inserite probabilmente all’interno di strutture di contenimento in muratura di forma circolare o quadrangolare. Con le lettere B e I l’autore individua due fonti termali, con la C uno stagno di acqua fredda.

La riproduzione del documento sottostante è stata eseguita dalla Sezione di Fotoriproduzione dell’Archivio di Stato di Padova su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Archivio di Stato di Padova n. 07/2013 del 22/05/2013 Prot. n. 01616 Cl. 28.13.07/1.2